TUTTI GLI INFAMI DELLA NOSTRA VITA. E NON SONO SOLO DIECI.

Leggero e divertente: questi i primi due aggettivi che mi saltano alla mente quando penso a Dieci Piccoli Infami, ultima fatica editoriale di Selvaggia Lucarelli, opinionista, conduttrice, attrice e scrittrice.

Dieci capitoli, ognuno dedicato ad una persona che per un giorno o per tutta la vita, mi ha reso un po’ più cattiva.
Persone come tante, come quelle che anche voi avete incontrato. E che io non ho  perdonato”.

216 pagine ricche di ironia e battute al vetriolo, in la Lucarelli passa in rassegna dieci persone che ha incontrato nella sua vita di adolescente e adulta; persone che in qualche modo l’hanno delusa: l’amichetta del cuore delle elementari, il parrucchiere anarchico e presumibilmente daltonico, il maniaco di ordine e pulizia, e l’idolo – ormai caduto in disgrazia – di quando era teenager.

L’omaggio alla giallista più famosa di sempre, Agatha Christie, non è solo nel titolo, bensì nella caratterizzazione psicologia degli infami – che nel caso della Christie erano indiani.

Esemplari per nulla rari in cui ci siamo imbattute un po’ tutti/e: dal ragazzetto gentile che “SIGNORA posso aiutarla” (Signora arghhhhh!) a quello che nella sua affascinante ricchezza di mezza età sembra perfetto. Invece non lo è. Anzi.

Dieci piccoli infami in pieno stile Lucarelli

I dieci racconti sono uno spaccato di vita dell’autrice stessa, messo a disposizione di tutti con generosità, simpatia e l’immancabile dialettica pungente e arguta che la contraddistingue in ogni suo intervento, che sia in tv, sul web o carta stampata.

In quello spaccato riconosciamo stralci di tutte le nostre adolescenze piatte di provincia: lo stock dei Carrera, la festa a cui non abbiamo il permesso di andare, le prime tragicomiche uscite in macchina con la patente nuova di zecca e nessuna idea di come si faccia un bilanciamento.

Diciamo che la Lucarelli ha dimostrato, ancora una volta, di essere la donna intelligente che è, monetizzando esperienze ed incontri che tutti noi abbiamo avuto, ma facendolo con le capacità ed il talento di cui purtroppo non tutti siamo dotati.

In fondo anche io sono stata abbandonata dalla mia amica del cuore all’asilo: lei andava in primina e acquistava un anno di vantaggio a scuola, io la consapevolezza di non poter competere con le sue aspirazioni da secchiona in erba.

Il mio rammarico è di non averlo saputo raccontare tanto bene quanto la Lucarelli; la mia rivincita è aver ritrovato quella stessa amica più di vent’anni dopo, ed aver ripreso da dove avevamo lasciato.

Cosa leggere: Dieci piccoli infami. Quando leggere: all’ombra di un ombrellone, o al fresco di una panchina al parco. Come leggere: con cautela, per non spaventare il vicino con attacchi ripetuti di risate.

Dieci piccoli infami di Selvaggia Lucarelli Rizzoli prezzo € 17,00

Photo by Jonny Clow on Unsplash

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...